torna su

Sicurezza funzionale nei sistemi di controllo dei processi industriali. Guida di applicazione della Norma CEI EN 61511

Codice corso: SIS

Il corso fornisce criteri pratici per l’interpretazione e l’attuazione dei requisiti puntuali, con particolare riferimento agli aspetti non sufficientemente trattati nelle normative di riferimento e illustrando alcuni casi applicativi sul ciclo di vita in sicurezza, sulla determinazione dei livelli di integrità di sicurezza (SIL) dei preposti sistemi strumentati di sicurezza (SIS) e sull’esercizio e manutenzione dei sistemi integrati per la sicurezza funzionale.

Il corso illustra la Guida di applicazione della Norma CEI EN 61511, che fornisce le metodologie operative necessarie per garantire la sicurezza funzionale degli impianti industriali operanti nel settore chimico, petrolchimico, energetico e nel settore degli impianti di produzione farmaceutica, alimentare, di carta e cellulosa, di vetri e cemento. Tale sicurezza funzionale è quella parte della sicurezza globale che è garantita dai sistemi di controllo di sicurezza realizzati da componenti elettrici, elettronici ed elettronici programmabili (E/E/ PE) e da altri sistemi ad alta tecnologia, preposti a ridurre le conseguenze dei rischi potenziali degli impianti.

Il corso, partendo dall’articolazione della normativa settoriale CEI EN 61511 per l’industria di processo e tenendo in considerazione la normativa generica CEI EN 61508 sulla sicurezza funzionale, fornisce, a completamento a quanto già contenuto nella Guida di applicazione, criteri pratici per l’interpretazione e l’attuazione dei requisiti puntuali, con particolare riferimento agli aspetti non sufficientemente trattati nelle normative di riferimento e illustrando alcuni casi applicativi sul ciclo di vita in sicurezza, sulla determinazione dei livelli di integrità di sicurezza (SIL) dei preposti sistemi strumentati di sicurezza (SIS) e sull’esercizio e manutenzione dei sistemi integrati per la sicurezza funzionale.

Scopo

Il corso illustra la Guida di applicazione della Norma CEI EN 61511, che fornisce le metodologie operative necessarie per garantire la sicurezza funzionale degli impianti industriali operanti nel settore chimico, petrolchimico, energetico e nel settore degli impianti di produzione farmaceutica, alimentare, di carta e cellulosa, di vetro e cemento. Tale sicurezza funzionale è quella parte della sicurezza globale che è garantita dai sistemi di controllo di sicurezza realizzati da componenti elettrici, elettronici ed elettronici programmabili (E/E/PE) e da altri sistemi ad altra tecnologia, preposti a ridurre le conseguenze dei rischi potenziali degli impianti.

Destinatari

Il corso è rivolto direttamente agli operatori (progettisti, integratori, installatori, collaudatori, verificatori e manutentori) addetti alle funzioni di sicurezza dei sistemi di misura e controllo dei processi industriali. Il corso fornisce comunque una base di conoscenze a carattere generale che può essere di ausilio anche alle altre figure professionali coinvolte in tutto il ciclo di vita di sicurezza degli impianti di processo.

Programma

Prima giornata

Ore 09.00 - Registrazione e presentazione del corso

Ore 09.30 - Inizio lavori

  • Stato dell’arte della sicurezza funzionale nell’industria di processo con particolare riferimento ai sistemi strumentati di sicurezza:

Norme CEI EN 61508 e CEI EN 61511

Ore 11.00 - Coffee break

  • Illustrazione della Guida di applicazione della CEI EN 61511
    • Gestione della sicurezza funzionale
    • Requisiti del ciclo di vita in sicurezza
    • Analisi dei pericoli potenziali del processo
    • Allocazione delle funzioni strumentate di sicurezza (SIF)
    • Determinazione dei livelli di integrità di sicurezza (SIL)
    • Probabilità di fallimento su domanda (PFD)
    • Specificazione dei sistemi strumentati di sicurezza (SIS)
    • Progettazione ed ingegnerizzazione del SIS

Ore 13.00 - Pausa pranzo

Ore 14.00

Metodologia pratica per la progettazione del SIS

  • Individuazione dei rischi associati alla conduzione del processo
  • Riduzione necessaria del rischio ad un livello di rischio tollerabile
  • Determinazione del richiesto livello di integrità di sicurezza SIL
  • Definizione dei sottosistemi del sistema strumentato di sicurezza
  • Calcolo della probabilità di fallimento su domanda PFD del SIS
  • Verifica che la PFD calcolata sia consona con il SIL richiesto
  • Sintesi della metodologia per la progettazione del SIS
  • Esempio pratico di determinazione del SIL

Ore 18.00 - Conclusione della prima giornata

Seconda giornata

Ore 09.30 - Inizio lavori

  • Esercitazioni di analisi di sensitività dei parametri che influenzano il SIL:
    • La copertura diagnostica (DC)
    • Il tempo medio di riparazione (MTTR)
    • L’intervallo delle prove periodiche complete (TI)
    • L’intervallo delle prove periodiche parziali PST (Partial Stroke Test)

Ore 11.00 -  Coffee Break

  • Cenni alle metodologie di analisi dei rischi:
    • Process Hazard Risk (PRA)
    • As Low As Reasonably Applicable  (ALARP)
    • Hazard Operability Study (HAZOP)
    • Level of Protection Analysis (LOPA)
  • Esempi applicativi della Guida ad alcune tipologie di impianto di processo:
    • Dall’analisi dei rischi potenziali dell’impianto
    • alla richiesta del sistema strumentato di sicurezza SIS                         attraverso la determinazione del livello di integrità di sicurezza SIL   mediante grafi e matrici di rischio, con esempi di selezione di componenti nuovi o utilizzati in precedenza (prior use e proven use)

Ore 13.00 - Pausa pranzo

Ore 14.00

  • Installazione, esercizio e manutenzione del SIS
    • Prove presso il fornitore (FAT) e in sito (SAT e SIT)
    • Installazione e messa in servizio del SIS
    • Esercizio e funzionamento del SIS
    • Prove periodiche sul SIS
    • Manutenzione, modifica e dismissione del SIS

Ore 18.00 - Conclusione dei lavori

Relatori

I relatori sono esperti del settore, abilitati dal CEI e riconosciuti idonei alla docenza per il corso in oggetto

Modalità di iscrizione

Le iscrizioni dovranno pervenire entro 7 giorni precedenti la data d’inizio del corso. Iscrizioni posteriori a questa data, saranno accettate subordinatamente alla disponibilità dei posti.

Modalità di partecipazione

Il numero massimo di partecipanti è di 25 persone. I partecipanti potranno usufruire dello sconto riservato ai Soci per l’acquisto di pubblicazioni e prodotti CEI. Al termine del corso verrà rilasciato l’attestato di partecipazione CEI.

Durata

Il corso dura 16 ore suddivise in due giorni di lezione.

Materiale Didattico

Ad ogni partecipante al corso verrà consegnata, come dotazione personale, la seguente documentazione prodotta dal CEI:

  • dispensa con i contributi dei relatori
  • Guida CEI 65-186 “Linea guida per l’applicazione della Norma della serie CEI EN 61511– Sicurezza funzionale— Sistemi strumentati di sicurezza per il settore dell’industria di processo” (opzionale).

Prossime Edizioni
2021
14
ottobre
Milano (MI), via Saccardo 9
cfp Periti