Locali medici: criteri di progettazione e verifica

Codice corso: MED

Il corso ha lo scopo di fornire informazioni riguardanti la corretta progettazione e verifica degli impianti elettrici utilizzatori posti a servizio sia degli edifici adibiti essenzialmente ad uso medico, quali ospedali e case di cura (cliniche), sia dei locali medici, quali ambulatori e poliambulatori, inseriti in edifici destinati anche ad uso residenziale.

Negli edifici adibiti essenzialmente ad uso medico, quali ospedali e case di cura (cliniche private) o, più semplicemente, nei locali adibiti ad uso medico, quali ambulatori e poliambulatori, talvolta inseriti in edifici destinati anche ad uso residenziale, assume carattere essenziale la corretta progettazione ed installazione del sistema elettrico utilizzatore; infatti da queste fasi dipenderà, in gran parte, anche la “vita” dell’impianto; ad esempio la sua gestione; la sua manutenzione più o meno facilitata, la possibilità di effettuare le verifiche, etc. La sezione 710 della norma CEI 64-81, dedicata ai Locali medici, introduce il lettore alla complessità, nonché particolarità, di questo tipo di sistema elettrico. Il corso, articolato su due giornate di lavori, partendo da richiami base riguardanti le norme tecniche e la legislazione di riferimento, introduce il discente ad alcuni concetti necessari allo sviluppo dei temi trattati successivamente (definizioni di elettromedicali, parte applicata, definizioni commentate dei locali di gruppo 0, gruppo 1 e gruppo2); i lavori proseguono quindi con la definizione di massa e di massa estranea, la corretta individuazione della zona paziente. Si conclude quindi la prima parte dei lavori richiamando in termini generali, l’argomento relativo alle protezioni dai contatti indiretti al fine di evidenziare le particolarità di queste protezioni nei locali medici. Subito dopo la pausa pranzo i lavori proseguono concentrandosi sul sistema di distribuzione IT-M e sul collegamento equipotenziale. La prima giornata si conclude con richiami sulle protezioni dalle sovracorrenti evidenziando la necessità, nella fattispecie, di garantire adeguata selettività, sui guasti di questo tipo, allo scopo di garantire la disponibilità del sistema in generale ed in particolare alle utenze mission critical.

La seconda giornata di lavori inizia con la descrizione delle differenze tra i quadri elettrici presenti in una struttura ospedaliera, quindi si argomenta sul tema dell’illuminazione (normale e di emergenza) valutando soluzioni adottabili, vantaggi e/o criticità; prima della pausa pranzo è dedicato uno spazio alla protezione dalla fulminazione diretta e/o indiretta.

La seconda giornata di lavori prosegue con una breve descrizione dei servizi di alimentazione di sicurezza e di riserva; in ultimo, dopo la presentazione di alcuni esempi realizzativi, i lavori si concludono con la presentazione delle verifiche iniziali e periodiche, secondo norma CEI 64-8.

 

Scopo

Il corso ha lo scopo di fornire informazioni riguardanti la corretta progettazione e verifica degli impianti elettrici utilizzatori posti a servizio:

- degli edifici adibiti essenzialmente ad uso medico, quali ospedali e   case di cura (cliniche);

- dei locali medici, quali ambulatori e poliambulatori, inseriti in edifici destinati anche ad uso residenziale.

Destinatari

I contenuti del corso sono destinati ad un pubblico tecnico ampio. Oltre che ai progettisti ed agli installatori del settore anche a chi, nel settore ospedaliero è chiamato a vario titolo ad interagire con il sistema elettrico utilizzatore. Il corso è quindi strutturato per essere fruibile anche al personale tecnico interno alle strutture sanitarie,

afferente ai servizi tecnici, ai servizi prevenzione e protezione aziendale e, non ultimo ai servizi di ingegneria clinica.

Programma

Prima giornata

Ore 09.00 - Registrazione e presentazione del corso 

Ore 09.30 - Inizio lavori

  • Richiami della normativa tecnica di riferimento
  • Definizione ed esempi di Elettromedicali e parte applicata
  • Classificazione secondo CEI 64-8/710 di locali di gruppo 0, gruppo 1 e gruppo 2

Ore 11.00 -11.15 – Coffee break

  • I concetti di masse e masse estranee; definizione ed esempi di zona paziente
  • Scelta dei componenti dell’impianto

Ore 13.30 -14.30 – Pausa pranzo

  • Protezione contro i contatti diretti ed indiretti
  • Applicazione dei sistemi di protezione contro i contatti indiretti nei locali di gruppo 1 e di gruppo 2
    • Il collegamento equipotenziale supplementare
    • Il sistema IT-M e il dispositivo controllo isolamento

Ore 16.00 -16.15 – Coffee break

  • Protezione contro le sovracorrenti;
  • La selettività orizzontatale e verticale

 

Ore 18.00 – Conclusione della prima giornata

 

Seconda giornata

Ore 9.30 - Inizio lavori

  • Quadro di distribuzione principale, quadri di reparto, quadri per sale chirurgia
  • Illuminazione normale e di emergenza (Sala operatoria e Sale per terapia intensiva, ecc)

 

Ore 11.00 -11.15 – Coffee break

  • Impianti di terra e di protezione contro i fulmini

Ore 13.30 - 14.30 - Pausa pranzo

  • Alimentazione dei servizi di sicurezza e di riserva
  • Esempi di dotazioni impiantistiche dei locali medici
    • Camere di degenza
    • Sala per chirurgia e sala di preparazione alle operazioni di risveglio del paziente

Ore 16.00 -16.15 – Coffee break

  • Le verifiche:
    • Iniziali prima della messa in esercizio;
    • Periodiche
  • Domande

Ore 18.30 - Conclusione lavori

Relatori

I relatori sono esperti del settore, abilitati dal CEI e riconosciuti idonei alla docenza per il corso in oggetto.

Modalità di iscrizione

Le iscrizioni dovranno pervenire entro 7 giorni precedenti la data d’inizio del corso. Iscrizioni posteriori a questa data, saranno accettate subordinatamente alla disponibilità dei posti.

Modalità di partecipazione

Il numero massimo di partecipanti è di 25 persone.

Al termine del corso verrà rilasciato l’attestato di partecipazione CEI.

Durata

Il corso dura 16 ore suddivise in due giornate di lezione.

Materiale Didattico

Ad ogni partecipante al corso verrà consegnata, come dotazione personale, la seguente documentazione prodotta dal CEI:

  • dispensa con i contributi del relatore
  • Variante CEI 64-8;V2

Prossime Edizioni
2020
9
marzo
Milano (MI), via Saccardo 9
cfp Ing, cfp Periti
CEI - Comitato Elettrotecnico Italiano
Via Saccardo, 9 - 20134 Milano (MI)

P.IVA06357810156<
Codice Univoco SDI per fatturazione elettronicaSUBM70N

Email info@ceinorme.it
Telefono+39 02 21.006.1
Fax+39 02 21.006.210